ALLARMISMO Orrore in Sicilia: su 538 migranti sbarcati, 366 sono infetti da scabbia – bufale.net

Il rapporto tra l’Informazione c.d. ufficiale e la controinformazione, come abbiamo detto, è assai delicato. Sostanzialmente, il controinformatore cercherà sempre di trovare notizie ufficiali, contorcerle e trasformarle come in una perversa stanza degli specchi per renderle particolarmente viralizzabili e diffonderle: salvo poi accusare l’informazione ufficiale di nascondere le verità che… semplicemente aveva espresso nel modo adeguato.

Così ecco che TG Quotidiano decide di caricare un pezzo

ORRORE IN SICILIA: SU 538 MIGRANTI SBARCATI, 366 SONO INFETTI DA SCABBIA

Trapani, sbarcati 538 migranti, due su tre hanno la scabbia

Dei 538 migranti sbarcati oggi al porto di Trapani dalla nave Aquarius, 366 sono risultati affetti da scabbia. Dopo la visita in banchina effettuata dal personale medico dell’Azienda sanitaria provinciale sono stati trasferiti, con mezzi esclusivamente a loro dedicati, all’hotspot di Milo dove sarà effettuata la profilassi.

Dodici invece gli ospedalizzati. Si tratta di quattro donne in stato di gravidanza, di cui due con scabbia, un minore con sintomatologia addominale e sei con sintomatologia respiratoria, di cui uno con scabbia. Tutti e dodici sono stati trasferiti all’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani.

Ci sovviene un racconto del compianto Giovannino Guareschi, dove il famoso scrittore, descrittosi nella storiella come un giovane giornalista e narratore agli esordi, cercava di vendere un delicato raccontino di Natale legato ad un bimbo che attende la Befana ed i suoi doni e otteneva che il direttore del giornale riscrivesse il suo racconto come una storia di cronaca nera dal titolo Aiuto! SOS! Sgozzano la Befana ed il sangue scorre fumante come vin bruleè nella quale il bambino, tra le lacrime, si imbatteva nel cadavere orrendamente seviziato di una donna anziana e piangeva terrorizzato convinto che fosse la Befana, adducendo che probabilmente in Italia una donna anziana sarebbe stata uccisa e quindi non sarebbe stata tecnicamente una bugia.

Non vediamo dunque dove sia l’orrore o il dramma nella notizia, peraltro ricalcata e ricopiata da La Sicilia, ma con un titolo più “spaventoso”

Abbiamo più volte parlato di cosa sia la scabbia e come si diffonda: la scabbia, endemica in tutto il mondo, non ha certo bisogno di essere riportata dalle carrette dei mari, ma come tutte le infestazioni parassitarie, si manifesta dove l’igiene si riduce e dove molte persone si affollano.

Non è inoltre una malattia particolarmente pericolosa: ad uccidere non è la scabbia, ma  le infezioni batteriche che possono palesarsi se un infetto dovesse grattarsi su una barca arrugginita e lurida senza possibilità di disinfettare o anche solo coprire le ferite che esso stesso si è cagionato.

Il contagio avviene per contatto diretto, e l’acaro muore lontano dal calore umano in 24 ore circa: a meno che non intendiate quindi farvi le spugnature o strofinarvi sui migranti, non correrete alcun rischio.

 

L’articolo ALLARMISMO Orrore in Sicilia: su 538 migranti sbarcati, 366 sono infetti da scabbia – bufale.net sembra essere il primo su Bufale.net | Bufale – fake news – bufale facebook.