AGGIORNAMENTO Via alle perizia su Alena Sudokova e Zied Yakoubi: la turista non è morta

Lo ripetiamo ancora una volta, Alena Sudokova non è morta. Dopo la diffusione della bufala, che ci ha costretto a pubblicare un articolo apposito appena 48 ore fa sulle nostre pagine, occorre un altro aggiornamento che, come spesso avviene in queste circostanze, sta letteralmente spaccando il popolo del web. Come stanno le cose oggi 9 agosto, ad oltre una settimana dal volo della turista tedesca da una scogliera di 70 metri? Proviamo a fare ordine tra tutte le informazioni che ci sono pervenute.

Partiamo dal presupposto più importante, come riportato ad inizio articolo. Alena Sudokova non è morta, ma le sue condizioni restano molto gravi. Gli ultimissimi aggiornamenti che abbiamo raccolto poco fa, grazie anche a fonti locali come riviera24, ci parlano di bollettini stazionari, dai quali sarebbero emersi dei leggerissimi miglioramenti. Non sufficienti, purtroppo, per dichiararla non in pericolo di vita. Aspettiamo dunque buone notizie in merito, anche perché la testimonianza della diretta interessata sarà fondamentale per chiarire la posizione di Zied Yakoubi.

Ormai è assodato che il 32enne magrebino fosse con lei, al punto da essere caduto dalla scogliera insieme alla turista tedesca. Resta da capire come siano andate le cose nei minuti precedenti, e qui tocca ancora una volta precisare alcuni concetti alle pagine Facebook che stanno strumentalizzando la vicenda. I sospetti riguardanti la tentata violenza sessuale ai danni di Alena Sudokova sono forti, molto forti, complici i precedenti del ragazzo (si contano almeno quattro ordini di espulsione dall’Italia secondo la-riviera), ma dare la notizia per certa resta ancora oggi 9 agosto non corretto.

Alena Sudokova

Alena Sudokova

Una prova lampante sotto questo punto di vista si è avuta dalla decisione del pubblico ministero Barbara Bresci, che ha deciso di affidare proprio oggi alla dottoressa Francesca Fossati dell’Università degli studi di Genova, sezione di Medicina Legale, un compito delicatissimo. Stiamo parlando della perizia medico legale sia sul magrebino, sia su Alena Sudokova, per individuare eventuali lesioni pre-caduta che potrebbero rafforzare o far cadere i sospetti di tentata violenza sessuale. Solo a risultati ottenuti ne sapremo di più.

L’articolo AGGIORNAMENTO Via alle perizia su Alena Sudokova e Zied Yakoubi: la turista non è morta sembra essere il primo su Bufale.net | Bufale – fake news – bufale facebook.

BUFALA Alena Sudokova morta, la turista tedesca caduta dalla scogliera

Altro giro, altro meme con Alena Sudokova morta, la turista tedesca caduta da una scogliera nei pressi di Sanremo la notte del 31 luglio. Giunge dunque un altro capitolo sulla disinformazione/bufala più totale di una vicenda che vede protagonista un magrebino, che a detta di alcune fonti (le solite pagine Facebook “bene informate) avrebbe cercato di violentare la ragazza di origini russe, prima di cadere nel vuoto con lei. Lui sta bene tutto sommato, avendo riportato anche una tesi ben precise di come siano andate realmente le cose al suo avvocato, mentre la ragazza purtroppo è ancora in coma.

Ecco perché oggi c’è solo un concetto da evidenziare. Affermare “Alena Sudokova morta”, come avvenuto attraverso un meme affacciatosi sui social oggi 7 agosto e che potrete visualizzare nel suo formato originale qui di seguito, vuol dire solo alimentare una bufala. Le condizioni della turista tedesca sono sì critiche, stando alle informazioni che abbiamo appena raccolto tramite lo staff di riviera24, al punto che sarebbe ancora in pericolo di vita, ma la stessa immagine fornisce una notizia che tutti noi speriamo non diventi mai ufficiale.

Chiaro il tentativo di chi voglia far passare il messaggio di Alena Sudokova morta, puntando il dito contro il maghrebino prima ancora che spuntino testimoni e si chiudano le indagini da parte delle autorità competenti. Al momento, l’ultima informazione sull’argomento riguarda l’appello della famiglia della ragazza, che nelle scorse ore ha invitato tutti coloro che hanno visto qualcosa a farsi avanti.

Restano in ogni caso molti nodi da scogliere sul caso, a prescindere dalla bufala Alena Sudokova morta trapelata dal solito sciacallaggio mediatico che si fa in queste circostanze su Facebook quando ci sono avvenimenti simili. Del resto, il fatto che sia coinvolto un tunisino la cui posizione è ancora da chiarire (come precisato nella giornata di ieri), evidentemente agevola il compito di chi sui social network intenda far passare determinati messaggi, al fine di renderli particolarmente virale per un proprio tornaconto. Vi aggiorneremo in caso di ulteriori novità, con la turista tedesca caduta da una scogliera di 70 metri.

L’articolo BUFALA Alena Sudokova morta, la turista tedesca caduta dalla scogliera sembra essere il primo su Bufale.net | Bufale – fake news – bufale facebook.

ANALISI IN CORSO Alena Sudokova, turista tedesca in coma: il maghrebino voleva violentarla?

Sta girando oggi 6 agosto sui social un meme riguardante Alena Sudokova, turista tedesca che sarebbe caduta da una scogliera nel tentativo di sfuggire ad una violenza sessuale da parte di un maghrebino. In particolare, l’immagine in questione che potrete notare dalle nostre analisi odierne mette in evidenza un presunto virgolettato della ragazza, di origini russe, che in questi giorni si è trovata con la sua famiglia nei pressi di Sanremo in vacanza. Tutto sarebbe accaduto la notte del 31 luglio.

Qual è la verità riguardante Alena Sudokova, turista tedesca? Al momento è impossibile dirlo con certezza, come del resto emerge anche dall’ultimo articolo pubblicato dal ilsecoloxix. Al dì là delle facili supposizioni che si possono fare in questi casi, i testimoni presenti hanno visto semplicemente i due avere una lite prima del brutale volo a quanto pare di ben 70 metri. Ecco perché l’accusa di tentata violenza sessuale da parte del 32enne Zied Yakoubi nei confronti della ragazza al momento non abbia prove in grado di darci certezze assolute.

La versione dell’avvocato del maghrebino, in effetti, è diametralmente opposta rispetto a quella che emerge dal meme in questione, al punto che anche il ragazzo avrebbe fatto il medesimo volo (a quanto pare riportando danni minimi rispetto alla turista tedesca) nel tentativo di salvare Alena Sudokova. Ecco quanto riportato dalla fonte, in riferimento ad alcune dichiarazioni rilasciate proprio dal legale:

“Dice che hanno trascorso la serata assieme e dopo avere bevuto in un bar a Sanremo sono andati in auto a capo Nero, ma nega di avere alzato le mani o ancora peggio di averla spinta nella scarpata. Non ricorda quasi nulla di quella serata, se non di aver tentato di salvarla mentre cadeva e di essere finito giù pure lui”.

Alena Sudokova

Alena Sudokova

Questa la cronaca più attuale, fermo restando che ci saranno tutte indagini del caso per accertare le reali motivazioni che hanno portato al volo di 70 metri di Alena Sudokova, la turista tedesca che in queste ore sta lottando contro la morte dopo essere caduta da una scogliera. Quanto emerso dal meme che circola su Facebook, dunque, ad oggi non è ATTENDIBILE fino alla fine delle indagini.

L’articolo ANALISI IN CORSO Alena Sudokova, turista tedesca in coma: il maghrebino voleva violentarla? sembra essere il primo su Bufale.net | Bufale – fake news – bufale facebook.