BUFALA Illegale partecipare a manifestazioni “Antifa”

Per Antifa si intende un movimento presente in Europa e in America di gruppi autonomi antifascisti. Negli Stati Uniti, l’Unmasking Antifa Act (HR 6054), introdotto al Congresso nel giugno 2018, secondo alcuni, avrebbe reso illegale l’adesione ai gruppi “Antifa”.

L ‘”Unmasking Antifa Act” invece amplierebbe le pene per le persone che minacciano o feriscono gli altri celandosi dietro maschere o cappucci.

Quasi una bufala

L’interpretazione data alla legge è però quasi tutta sbagliata. Questa, infatti, non renderebbe illegale l’adesione a  movimenti Antifa (o qualsiasi altro gruppo). Inoltre, la legge non è stata ancora votata né approvata.

Alcuni siti web di dubbia chiarezza, tuttavia, hanno esagerato nelle implicazioni.

Il 12 luglio 2018, Neon Nettle pubblicò un articolo in cui affermava che il progetto di legge HR 6054 del repubblicano Dan Donovan aveva reso illegale per le persone unirsi a gruppi “Antifa”.

In realtà, il disegno di legge non è stato nemmeno approvato. Presentato alla Camera dei rappresentanti l’8 giugno 2018 affronta il comportamento pubblico: in primo luogo “commettendo determinati reati mentre si è a volto coperto”. Non contempla affatto la fedeltà o l’appartenenza a un particolare gruppo.

Il testo recita che chiunque, a volto coperto, ferisca, minacci o intimidisca una persona, riceverà un ammenda e rischierà fino a 15 anni di prigione.

Solo le forze dell’ordine possono coprire i loro volti mentre svolgono le loro funzioni durante le proteste.

Nulla nel disegno di legge preclude specificamente agli individui di unirsi ad un gruppo o movimento collegato ad Antifa. È semplicemente vero che spesso, quelli di Antifa, usano coprirsi il volto, ma non c’è menzione per alcun gruppo, nemmeno per il famigerato Ku Klux Klan.

L’interpretazione di Nettle è dunque totalmente errata. Si puniscono solo i reati a volto coperto durante le manifestazioni, null’altro.

 

L’articolo BUFALA Illegale partecipare a manifestazioni “Antifa” sembra essere il primo su Bufale.net | Bufale – fake news – bufale facebook.