DISINFORMAZIONE I genitori dovrebbero chiedere il permesso ai bambini prima di cambiare il pannolino

Secondo l’educatrice sessuale Deanne Carson, i genitori dovrebbero chiedere il permesso ai propri figli prima di cambiare loro il pannolino.

Si tratta di una notizia in parte falsa e meglio argomentata da Snopes.

Infatti, l’educatrice sessuale Carson ha affermato che i genitori potrebbero chiedere ai bambini se sia giusto cambiare i pannolini per far capire loro quanto sia importante la risposta, sottolineando come non sia possibile che i bambini diano l’ok spontaneamente al cambio di pannolino.

La Carson, invece, non ha mai detto che i bambini potessero essere in grado di dare il consenso al cambio dei pannolini o che i genitori dovessero ricevere un consenso prima di cambiarlo. Inoltre, non ha mai detto che i bambini che si rifiutano di cambiare il pannolino dovessero essere lasciati dentro i pannolini sporchi.

Qualche giorno fa diversi tweet relativi ad una recente apparizione in tv dell’educatrice sessuale Deanne Carson sono diventati ben presto virali sui social, e gli utenti non hanno fatto altro che criticare aspramente il suo  presunto – è bene dirlo – parere secondo il quale i genitori dovrebbero chiedere il permesso ai bambini prima di cambiare i pannolini.

Alcuni utenti hanno voluto approfondire la questione, mettendo in evidenza come l’idea che i bambini che ancora non sanno parlare possano esprimere un consenso sia completamente dannosa.

Come sono state diffuse sui social, effettivamente le dichiarazioni della sessuologa sembravano alquanto bizzarre, dal momento che gran parte dei bambini che indossano i pannolini non sono in grado di parlare e, probabilmente, nemmeno di capire realmente la domanda. Ad ogni modo, vedendo questo breve spezzone di intervista nel suo contesto originale, il quadro descritto dalla Carson cambia notevolmente.

Insomma, le interpretazioni errate diffuse dagli utenti sono fuori luogo, perché è sufficiente guardare il video originale per rendersi conto di quanto aveva affermato la Carson e del relativo contesto in cui erano state rilasciate le dichiarazioni.

L’articolo DISINFORMAZIONE I genitori dovrebbero chiedere il permesso ai bambini prima di cambiare il pannolino sembra essere il primo su Bufale.net | Bufale – fake news – bufale facebook.

BUFALA Vecchia pubblicità Heikenen proponeva la birra ai bambini

Sembra che una vecchia pubblicità di Heineken mostrasse un bambino intento a bere una birra.

In realtà si tratta di una vera e propria bufala. Questo genere di foto che riguardano pubblicità vintage hanno in comune di essere accompagnate da messaggi che, nella maggior parte dei casi, non riflettono i valori e le credenze attuali. Ecco perché, spesso, il pubblico che si occupa di editing di foto digitali ne approfitta. In questo modo si divertono a scambiare le foto di materiale promozionale vecchio di decenni. Un modo per ingarbugliare ancora di più le idee al pubblico, soprattutto quando si tratta di capire se una foto sia vera o meno.

Una famosa rivista che fa promozione di armi per tutta la famiglia? È vera. Una pubblicità sui benefici del consumo di pacchetti di burro interi? Assolutamente no, è un falso.

Così, cosa ne pensate di una pubblicità che sembra promuovere la vendita di birra ai bambini? Un’immagine che mostra un neonato mentre è intento a bere da una bottiglia di birra Heineken: la foto in questione è stata condivisa qualche giorno fa su Twitter dall’account “History Lovers Club”.

Fortunatamente non è un annuncio pubblicitario reale lanciato nel passato da Heineken. In realtà, come ci fa notare Snopes, è tutto frutto di una manipolazione digitale creata in seguito ad un contest di Photoshop organizzato dal portale Worth1000, che adesso fa parte di Design Crowd.

Tra l’altro, la foto condivisa su Twitter è stata appositamente ritagliata per eliminare la filigrana di Worth1000 che, nonostante tutto, si può intravedere nell’angolo in basso a sinistra. Ecco una versione della foto senza ritaglio.

In realtà la foto è stata ricavata da una rivista degli anni Cinquanta in cui era presente una pubblicità della soda 7-up realizzata proprio per ingraziarsi i consumatori più giovani.

 

L’articolo BUFALA Vecchia pubblicità Heikenen proponeva la birra ai bambini sembra essere il primo su Bufale.net | Bufale – fake news – bufale facebook.

BUFALA E ACCHIAPPALIKE La foto dei due bambini autistici in un ospedale americano del 1982

Ci segnalano un post pubblicato il 3 aprile 2018 dalla pagina Facebook Il sarcofago oscuro:

L’AUTISMO IN PASSATO

In questa foto sono ritratti due bambini autistici, legati all’interno di un ospedale psichiatrico americano nel 1982, dove venivano usati potenti psicofarmaci per mantenerli calmi.
La neurodiversità è sempre esistita e non c’è stato un boom di diagnosi.
Oggi di autismo si parla, una volta era un problema da nascondere.

Con lo strumento reverse image di Google possiamo affermare che siamo di fronte a una bufala acchiappalike, perché la realtà nascosta dietro l’immagine è diversa. Come riporta il sito All that’s interesting, la foto è stata scattata all’ospedale psichiatrico Deir el Qamar, in Libano, nel 1982 e non viene specificata la malattia dei due bambini.

La fonte ufficiale è lo stock Getty Images:

Il titolo dell’immagine è 1982 Lebanon War, dunque lo scatto risale all’anno in cui esplose la guerra del Libano. Non siamo, dunque, in America né si può parlare di bambini autistici. Le fonti ufficiali non parlano di autismo.

Creare un post in cui si utilizza un’immagine con semplice didascalia (leggi la nostra guida utile) e si distorce una realtà già drammatica, solo nel nome dell’indicizzazione social, è una pura strategia acchiappalike con i miasmi della bufala.

 

L’articolo BUFALA E ACCHIAPPALIKE La foto dei due bambini autistici in un ospedale americano del 1982 sembra essere il primo su Bufale.net | Bufale – fake news – bufale facebook.