NOTIZIA VERA Questi sono due ragazzi colpiti dal vaiolo (foto)

Questa foto mostra le drammatiche differenze tra due ragazzi che sono stati esposti alla medesima fonte di vaiolo.

L’immagine è vera.

L’importanza della vaccinazione contro il vaiolo spesso passa quasi inosservata nella società attuale, dal momento che tale patologia è stata sradicata ufficialmente negli anni Ottanta. Gli utenti del web, però, hanno imparato a conoscere questa terribile malattia grazie ad una foto che è diventata virale su Facebook. Questa immagine scioccante mostra due bambini che erano stati esposti alla medesima fonte di vaiolo che è stata inviata a Reddit.

Si tratta di una foto autentica che è stata scattata nei primi anni del 1900 da parte del Dottor Allan Warner presso il reparto di isolamento dell’Ospedale di Leicester, nel Regno Unito. Warner ha fotografato un buon numero di pazienti colpiti da vaiolo per studiare ogni aspetto della malattia. Nel 1906 la Scottish Medical and Surgical Journal ha evidenziato quanto sia stato fondamentale il lavoro svolto da Warner.

La rivista medica sta facendo riferimento ad una serie di immagini di Warner che erano state in origine pubblicate su Atlas Of Clinical Medicine, Surgery and Pathology qualche anno prima, nel 1901. Questa specifica foto, originariamente, era accompagnata dalla didascalia che riportava che entrambi i bambini avevano 13 anni ed erano stati colpiti dallo stesso ceppo di vaiolo nel medesimo giorno, ma solamente uno dei due era stato vaccinato.

Altre immagini di questo tipo si possono trovare in questo volume. Ad esempio, le seguenti foto mostrano due sorelle di 21 e 15 anni che sono state esposte alla stessa fonte di vaiolo nello stesso giorno. Anche in questo caso, solamente una delle due sorelle è stata sottoposta a vaccinazione.

 

 

L’articolo NOTIZIA VERA Questi sono due ragazzi colpiti dal vaiolo (foto) sembra essere il primo su Bufale.net | Bufale – fake news – bufale facebook.

PRECISAZIONI Johnny Depp visibilmente dimagrito (Foto)

I fan dell’attore Johnny Depp, il Mani di Forbice per antonomasia, nelle ultime ore si stanno interrogando circa il suo stato di salute per via di alcune foto comparse nel web e nei social media che lo ritraggono visibilmente dimagrito:

Prima di tutto, l’attore e musicista si trovava in Russia per un tour con la sua band, The Hollywood Vampires, e si era prestato per scattare alcune foto con le sue fan al Four Seasons Hotel di San Pietroburgo.

Le foto hanno cominciato a circolare nei social media, spaventando i fan che attribuivano la nuova forma fisica a una presunta malattia. Una prima risposta arriva dalla pagina Facebook CineFacts:

L’ultimo ruolo interpretato da Johnny Depp è quello di un professore al quale diagnosticano una malattia terminale in “Richard says goodbye”. Ma continuate pure a pensare che sia dimagrito perché sta male, un po’ come quando era ingrassato nel 2015.

Su Hollywood Reporter, infatti, leggiamo che l’attore è stato impegnato nelle riprese di due pellicole: nel 2017 erano iniziate le riprese di Richard says goodbye, un film nel quale vestiva il ruolo di un docente al quale viene diagnosticata una grave malattia. Negli ultimi mesi, invece, Depp è stato scelto per interpretare il detective Russell Poole per il film City of lies, che ripercorre le vicende legate agli omicidi di Tupac Shakur e Notorious BIG.

In poche parole, come capitò a Christian Bale, che dovette letteralmente rimodellare il suo fisico sia per L’uomo senza sonno che per Il cavaliere oscuro, anche Johnny Depp, oggi, compare con una diversa corporatura per via dell’adattamento ai vari set cinematografici. Nel 2015 accadde il contrario: a Venezia, l’attore era apparso in occasione del Festival con una corporatura più grossa. Si trattava di un look adottato per le riprese del film Black Mass.

Johnny Depp a Venezia nel 2015 / bestmovie.it

 

 

 

 

L’articolo PRECISAZIONI Johnny Depp visibilmente dimagrito (Foto) sembra essere il primo su Bufale.net | Bufale – fake news – bufale facebook.

AGGIORNAMENTO L’appello per Cristian Riccioni, il bambino con bisogno di piastrine

Il 9 aprile 2018 pubblicavamo la nostra analisi sull’appello per Cristian Riccioni, un bambino di 7 anni al centro di un passaparola in cui si chiedeva per lui un donatore di piastrine:

Avevamo inserito la notizia nella categoria precisazioni in quanto la nostra esperienza con i copia-incolla ci porta ad usare la massima cautela nel confermare/smentire un qualsivoglia messaggio virale. Tra gli ultimi post che interessavano l’appello, nel gruppo Facebook Cerveteri, Ladispoli e dintorni trovavamo un nuovo messaggio:

Oggi, 11 aprile 2018, con serenità d’animo pubblichiamo il nostro aggiornamento per riportarvi una buona notizia. Grazie alla segnalazione della nostra lettrice Alessandra scopriamo che il piccolo Cristian sta bene e ha ricevuto il giusto apporto di piastrine che la sua terapia richiedeva. Lo comunicano in un post della pagina Facebook ufficiale della Fipav Roma (Federazione Italiana Pallavolo) nella giornata di ieri, 10 aprile:

Grazie alla grande mobilitazione di amici, parenti e delle tante anime della pallavolo romana il piccolo Cristian ha raggiunto le piastrine per completare la sua terapia. In questi giorni abbiamo ricevuto centinaia di messaggi e di chiamate e tutto questo è stato incredibile ed emozionante. Abbiamo dimostrato di essere una bellissima famiglia, unita e solidale nelle gioie e nei momenti di difficoltà. Ovviamente c’è bisogno di sangue sempre e ci sono tanti altri bambini come Cristian a Roma e in tutta Italia. Chiediamo quindi di non fermare questo flusso e, per chi può, di prendere contatto con i centri autorizzati alla raccolta di globuli rossi, plasma e piastrine: https://www.salutelazio.it/donare-il-sangue.

Su Diregiovani leggiamo che Cristian è un pallavolista della RIM Sport Cerveteri – che dalla pagina Facebook aveva condiviso l’appello il 7 aprile, per poi aggiornarlo al raggiungimento dell’obiettivo – e da qualche mese combatte con un brutto male che lo porta a trascorrere più tempo in ospedale che in casa. Le sue terapie – come riportano anche su Volleymania – sono molto invasive e presso il Bambin Gesù di Roma necessitava di un apporto di piastrine per proseguire le sue cure.

Grazie al passaparola condiviso sui social (leggi la nostra guida utile) il piccolo Cristian può continuare a ricevere la sua terapia.

Si trattava, dunque, di una notizia vera con un lieto fine.

L’articolo AGGIORNAMENTO L’appello per Cristian Riccioni, il bambino con bisogno di piastrine sembra essere il primo su Bufale.net | Bufale – fake news – bufale facebook.