NOTIZIA VERA “Signora, gliela parcheggio io”, con l’auto di una sconosciuta sfonda una vetrina

Una notizia pubblicata prima su un gruppo Facebook e poi sui principali quotidiani locali ha scatenato le condivisioni web, tra reazioni ilari e battute. Anche secondo Genova24.it, un ragazzo molto giovane e sprovvisto di patente è intervenuto per aiutare una signora a uscire con la propria auto da un parcheggio per scooter e moto, ma nel farlo ha travolto alcuni motorini e ha sfondato la vetrina di una rosticceria.

È accaduto nel quartiere Marassi, a Genova, in via Cagliari:

Voleva solo aiutarla, e invece ha combinato un bel guaio. Un giovanissimo, peraltro senza patente, questa mattina si è reso protagonista in via Cagliari, a Marassi, di una vicenda che se non fosse seria per chi ha subito i danni avrebbe dei tratti di comicità assoluta.

Una donna cerca di togliere la sua auto da un parcheggio per moto e scooter (cosa che peraltro non sarebbe stata legittima) ma nonostante vari tentativi e manovre non ne è capace. Un ragazzino, forse minorenne ma il dato non è stato riportato nel report della polizia municipale, si offre di aiutarla.

Forse perché l’auto ha il cambio automatico, forse perché il giovane, aiutante in un negozio di frutta e verdura, non ha la patente, sbaglia totalmente la manovra e in un colpo solo abbatte alcuni scooter e spacca la vetrina di un negozio vicino. Nessun ferito, ma danni ingenti.
Sul posto, oltre alla polizia locale, è intervenuta una pubblica assistenza.
La notizia è riportata anche da Genova Today, dove leggiamo che «Lo schianto è avvenuto poco dopo le 10, e non ha fortunatamente provocato feriti gravi, anche grazie al fatto che sul marciapiede su cui l’auto è salita non stava passando nessuno». Secolo XIX e Il Giornale confermano la notizia e il fatto che il ragazzo fosse sprovvisto di patente. La notizia, dunque, è vera.

L’articolo NOTIZIA VERA “Signora, gliela parcheggio io”, con l’auto di una sconosciuta sfonda una vetrina sembra essere il primo su Bufale.net | Bufale – fake news – bufale facebook.